Come funziona l'algoritmo di Instagram?

L'algoritmo di Instagram e i fattori chiave

Da qualche tempo Instagram ha scioccato i suoi utenti modificando il modo in cui viene visualizzato il feed. Da quel momento gli utenti non avrebbero più visto i post su base cronologica. Ad oggi Instagram pubblica i post secondo un ordine che incontra in modo più mirato le abitudini di navigazione e le preferenze dell'utente. Seguendo le orme di Facebook infatti, anche Instagram adesso è in possesso di uno speciale algoritmo che privilegia determinati post piuttosto di altri.

Da molti punti di vista i cambiamenti di Instagram sono il risultato della sua stessa popolarità. Con più di 700 milioni di utenti la maggioranza delle persone ha nel suo feed una quantità di post maggiore di quella che effettivamente può vedere. Si calcola infatti che mediamente un utente perde circa il 70% del suo feed. Non dovrebbe sorprendere quindi che i programmatori di Instagram abbiano provato ad assicurare che quel 30% di feed che l'utente riesce a vedere sia realmente il 30% che vorrebbe maggiormente vedere.

Sebbene l'algoritmo di Instagram sia complesso, come è giusto che sia, i principi su cui si basa per l'ordine del tuo feed sono essenzialmente pochi. Vediamoli insieme.

I sette fattori chiave dell'algoritmo di Instagram

1. Engagement

Se il pubblico mette molti like o commenta il tuo post l'algoritmo tende a favorire quel post facendogli scalare posizioni verso l'alto nel feed dell'utente. Questo potrebbe a volte non essere gradito dall'utente che tenderà ad avere in feed gli stessi post più volte anche se non sono stati postati di recente.

2. Rilevanza

Questo aspetto può essere difficile da gestire. Chi stabilisce quanto sia rilevante un particolare post? Se non ne puoi più di vedere nel tuo feed numerose foto di gattini, dovresti chiederti perchè l'algoritmo lo consideri rilevante per te. Qualcosa devi aver fatto anche tu.

3. Relazioni

L'algoritmo di Instagram prova a capire in anticipo i migliori otto profili che segui e posiziona i loro post all'inizio del tuo feed. Questo di fatto mette il post di un brand in diretta competizione con quello di amici e familiari, ma è anche uno dei motivi per cui gli influencer hanno ancora successo su Instagram.

4. Tempestività

Questo fattore è cambiato rispetto a prima. Attualmente l'importanza della tempestività secondo Instagram è descritta nel modo seguente: "l'ordine di foto e video nel tuo feed sarà basato sulla probabilità che il contenuto sia di tuo interesse, la tua relazione con chi sta postando, e la tempestività del post". In altre parole l'algoritmo ti mostrerà il contenuto più rilevante delle persone a cui tieni di più, nell'ordine di tempo in cui è stato postato.

5. Ricerche dei Profili

Instagram riconosce che se le persone cercano regolarmente il tuo profilo probabilmente hanno un particolare interesse per te, quindi in base a questo promuoveranno maggiormente i tuoi post nei feed di quelle persone.

6. Condivisioni in Direct

L'algoritmo di Instagram riconosce che se condividi in Direct il contenuto di qualcuno probabilmente si tratta di un contenuto che ti interessa in modo particolare, quindi aumenteranno contenuti di quel tipo sul tuo feed.

7. Tempo speso

Instagram considera la quantità di tempo che spendi guardando un contenuto in modo da valutare quale tipo di contenuto o profilo desideri vedere maggiormente e metterà quel contenuto più in alto nel tuo feed.

Instagram è comunque in continua evoluzione e non ha concluso con i suoi cambiamenti. Continuerà ad apportare modifiche e aggiornamenti al suo algoritmo mensilmente.

Sebbene il feed sia cambiato nel tempo, non è stato fatto in modo casuale. Conosciamo gli aspetti chiave che Instagram sta cercando per decidere quali post classificare meglio. Pertanto è possibile adattare i tuoi contenuti alle pratiche di Instagram per darti una migliore possibilità di spingere i tuoi post nelle parti più visibili dei feed del pubblico. Buon lavoro!

Se vuoi saperne di più su come affrontare l'algoritmo, leggi l'articolo in cui spiego come affrontare l'algoritmo di Instagram senza utilizzare trucchi.

Informazioni